Il Gatto Norvegese delle foreste


Il gatto Norvegese delle foreste, il cui nome in Norvegese è norsk - Norvegese - skog - foresta - katt - gatto è un gatto della penisola Scandinava venerato anche in Germania considerato il gatto della Dea dell’amore e della fertilità (freja) la quale vagava per i boschi, il cielo e il mondo con un carro trainato da due gatti Norvegesi delle foreste. Venerato dai vichinghi che li addomesticavano considerandoli anche doni di buon auspicio nei confronti degli sposi i quali avrebbero ottenuto una vita favorevole se i gatti Norskogkatt fossero stati amati e curati amorevolmente in vita.
I gatti norvegesi delle foreste viaggiavano sulle navi vichinghe nutrendosi di topi e così mantenendo le stive vichinghe al sicuro. Questa razza rischiò l'estinzione durante la seconda gerra mondiale e a causa della civilizzazione dell’uomo con i disboscamenti e la pressione squilibrante della flora e della fauna nordica.
Nel 1973 nacque l’accoppiamento di Pippa Skogpuss femmina Norskogkatt con Pans Truls maschio in una selezione per la salvaguardia e il recupero della razza originale naturale.

Il gatto delle foreste Norvegesi ha una corporatura robuta e un corpo lungo, orecchie alte con dei ciuffetti che fuoriescono dall’interno dell’orecchio e sulle punte come la lince. Testa triangolare. Manto folto idrorepellente semilungo con un anello di pelo folto attorno alla testa come il leone, manto folto anche sui fianchi, zampe grosse con ciuffi di pelo all’interno e pelo folto anche sulle zampe posteriori a formare una specie di pantaloncino e ha una coda lunga e folta. Il carattere del gatto norvegese delle foreste è di indole affettuosa, dominante, difficilmente riservato una volta che nasce e cresce con noi umani, ama arrampicarsi, giocare, essere al centro dell’attenzione, mangiare e fare dormite tranquille nella quiete.



La Sua Alimentazione


I miei norvegesi sono abituati ad una dieta varia che cambia in base alle stagioni ed amano principalmente il cibo cucinato come pollo bollito con verdure (non mettere la cipolla a volte arrostito. Pesce bollito (merluzzo, nasello, salmone), a volte il salmone cotto in piastra. Uova in padella, carne di bovino arrostita e carne di maiale solo cotta in inverno. Amano pollo in brodo di cottura che gli apporta idratazione. Per il cibo crudo, carne macinata di bovino fresca, braciole di bovino esche (se messe a congelare cuocerla prima del pasto). Filetto di merluzzo, nasello, salmone, facendo attenzione alle lische. A volte capita che i miei gatti hanno la possibilità di cacciare e nutrirsi di prede vive quali i volatili. Somministro principalmente prodotti di cibo umido in estate, a base di carne e pesce con un mix di frutti aloe e verdure per una maggiore idratazione del loro organismo tra le marche che preferiamo: Cosma Thai, Porta 21 Holistic e Chesyr, Mac’s Cat. Cibo secoo Smilla Kitten, Bozita Kitten. Cibo secco in inverno, Taste of the Wild , Josera. Per un maggior apporto di vitamine e calcio ho scelto di aggiungere alla loro alimentazione formaggi, latte, purea di patate, creme al malto da loro gradite, molto utili durante la muta per eliminare e prevenire i boli dallo stomaco. Erba gatta su Zooplus.it si possono trovare delle pratiche bustine di semini da coltivare aggiungendo poi semplicemente dell’acqua. Per viziarli sono molto graditi soprattutto dai cuccioli, omogeneizzato per bambini, patè al salmone, formaggio, creme al latte.



Cura Del Manto


Il Norskogkatt in inverno ha un manto soffice E folto semi lungo con un anello folto di pelo attorno al collo per tenerlo in ordine basta una spazzolata una volta al giorno o a settimana con una spazzola morbida. In primavera arriva la muta ed Il Norskogkatt inizia a cambiare e a perdere il pelo invernale, si possono formare dei grumi di pelo ma non è il caso di allarmarsi (non tentare di sciogliere i grumi con le dita o utilizzando le forbici dove il pelo è vicino alla pelle, poichè rischiereste di ferirlo!).
Limitatevi a spazzolarlo più spesso con un’apposita spazzola districante.



Abitudini e Svago


Il Norskogkatt ama arrampicarsi e spesso dormire sui posti alti come ad esempio gli armadi. E' essenziale procurarsi un tiragraffi al albero che servirà per farsi le unghie e soddisfare la sua necessità di arrampicarsi. Ci sono vari tipi di tiragraffi, si consiglia un tiragraffi robusto provvisto di giaciglio dove il gatto pùò anche dormire. Fondamentali le uscite all'aria aperta dove il micio può stare a contatto con la natura. Se avete un giardino o balcone deve essere messo in sicurezza con delle apposite reti con copertura a soffitto in modo che il micio non possa scavalcarle, protezione anche alle finestre. Su zooplus.it si possono trovare materiali per la costruzione. Il gatto Norvegese delle foreste può essere portato a fare delle passeggiate con una pettorina e guinzaglio. Ma bisogna abituarlo da cucciolo non appena si trova una pettorina che gli calza in modo da non togliersela. Si consiglia non portarlo in zone trafficate da auto, cani abbaianti o forti rumori che potrebbero spaventarlo fino a tentare la fuga, per quanto sia resistente il guinzaglio potrebbe riuscire a toglierselo.



Sicurezza in Casa


Il Norskogkatt è molto curioso e giocherellone, fate attenzione ad armadi e armadietti , i cuccioli amano entrarvi e potreste non accorgervene e nella chiusura potrebbe rimanere soffocato. Attenzione a spugne, buste, tappi vari, candele accese, tenete lontano detergenti chimici come candeggina, pesticidi, anti calcare, stelle di natale, neve artificiale, nastrini da confezione regalo, fili di sacchi d’immondizia.
Non fare il bagno al gatto Norskogkatt, a meno che non lo portiate ad una mostra, fatelo solo per questo. Altrimenti evitate, poichè servirebbe solo a stressarlo, se si sporca molto con le feci pulite solo la parte interessata.

Allevamento riconosciuto


da:
Italian Norwegian English